Foto 📸 MARCO LIBERO, 24 caorline per 24 ore a Venezia, staffetta in barca non stop

Un appello è girato sui social a Venezia e la città si è mobilitata per l’ingegnere Marco Zennaro. Ecco la Venezia che ha nel suo DNA il valore della solidarietà.

12 febbraio, alle ore 11, è iniziata la staffetta per tenere acceso il faro sulla vicenda di Marco, l’imprenditore di 47 anni che si trova a Khartum in Sudan per una controversia commerciale.

Lungo il Canal Grande sono sfilate 24 caorline, ogni equipaggio era formato da sei persone, 144 partecipanti. L’hanno fatto, giorno e notte, per 24 ore consecutive. Punto di partenza e di arrivo è stato il pontiletto del Comune in Riva del Carbone dov’era stata posizionata un grande immagine di Marco. La staffetta non stop si è conclusa domenica 13 alle ore 11 alla presenza della famiglia. Tantissime le adesioni di residenti, associazioni, istituzioni.

Il Venezia Rugby che ha partecipato alla maratona ha commentato: “Il Canal Grande percorso dalla voglia di rivedere Marca a casa …subito! Marco è circondato da gente splendida che ancora una volta prova a smuovere quello che dovrebbe competere ad “altri”. Forza Marco!!!”.

I drappi bianchi con la scritta “Marco libero” oppure “Forza Marco” sono ovunque in città. Un gigantesco striscione è appeso anche all’Arsenale “coraggio Marco ti aspettiamo presto”. Il veneziano con la passione della voga alla veneta e del rugby è attorniato da un gruppo di ragazzini che giocano con la palla ovale. Grandi teli anche al Lido, in Gran Viale Santa Maria Elisabetta e in tutta l’isola sulle facciate di condomini, ville e sulla rete del campo da rugby. 

ELENCO PARTECIPANTI

Sabato 12 febbraio

  • ore 11 – Emanuele, Diana, Adriano ak, S.Sorace, Vitaliano, Barrichello
  • ore 12 – Canottieri Giudecca: Orietta, Diana, Lucia, Nicoletta, Mariapia, Sibylle
  • ore 13 – Daniele R., Toni F.,  Daniele Z. Gianluigi C., Manuela S., Ardita O., Federica R., Lara M. (Venezia rugby)
  • ore 14 – Rogliani G + 5 (equipaggio Istituto Marinelli Fonte)
  • ore 15 – Eugenio Z., Marzia B. e allievi della Canottieri Giudecca Diego, Thomas, Marta e Giulia
  • ore 16 – Vito, Giovanna Z., Lombardo Sara M., Gianfranco Magris., Rossana N.
  • ore 17 – Sandolisti
  • ore 18 – Comune di Venezia, Claudio Carrettin (organizzatore con il mondo delle regate e il supporto di Marco Franzato), Ermelinda Damiano (presidente Consiglio comunale), Andrea Tomaello (vice sindaco), Giovanni Giusto (consigliere delegato alle tradizioni), Francesca Rogliani e Aldo Reato (consiglieri comunali), Lorenzo Pacagnella Vicepresidente Municipalità Venezia Murano Burano
  • ore 19 – Tullio, Federica, Alessandro, Matteo, Otta, Davide Ferrante
  • ore 20 – Renzo+5
  • ore 21 – Massimiliano ed Alessandra, Natalia, Chiara, Cesare, Gabriella
  • ore 22 – Bucintoro 
  • ore 23 – Ingegneri
  • ore 24 – Club nautico: Luisa, Alessandro V., Stefy Z., Monica, Giovanna, Elena

Domenica 13 febbraio

  • ore 01- kankari 2 – Zennaro M, , Pavan T, Bottoni G, Lupi G, Rossetto G, Crozzoli A,
  • ore 02 – Mezzaroba Marco, Giuseppe Costa, Tanja Bolic, Alvise Bonivento, Francesca Tiengo, Ilaria Sainato (Remiera Francescana)
  • ore 03 – Kankari 2 – Franzato M, Paoletti S, Rubin de Cervin G, Anfodillo A, Caratti N, Chiodin G.
  • ore 04 – Carrettin, Doci, Boscolo, Ghezzo, Rizzato, Capuzzo 
  • ore 05 – Piero Dri, Paolo Brandolisio, Pietro Meneghini, Emanuele Follador, Giorgio Sabadin, Gigi Gagliardi
  • ore 06 – Ivan Pellegrini, Filippo DaPonte, Christian Ferrarin , Luisa Piovesan, Massimo Brait, Carlo Urbani
  • ore 07 – Gondolieri Molo 
  • ore 08 – DLF: Baldon, Sarti, Spiazzi, Rosati, Tesauri, Verde
  • ore 09 – Massari Nicola, Faraone C. T. Compagno, Teresa BG_Adriano ak.,Renato P.
  • ore 10 – Commissione tecnica: presidente avvocato Alvise Bragadin, Giovanni Croff, Renzo Savoldello, Gavagnin Leo, Gloria Rogliani e il coordinatore dei giudici delle regate Marco Farnea

25venice.press Testata giornalistica registrata al Tribunale di Venezia R.G. 4335/2021. Direttore responsabile: Nadia De Lazzari. Garante del lettore: Avv. Orietta Baldovin

#sosteniamomarco

#marcolibero