Amici del Cuore formano atleti ciclisti e triathlon del Lido

Al Lido una mattinata dedicata interamente al muscolo cuore. Ad organizzarla l’Associazione Amici del Cuore amicidelcuorevenezia.org. Sabato 28 gennaio, dalle 9 alle 13, presso la sala conferenze della Municipalità si svolgerà un corso di Massaggio Cardiaco riservato agli atleti dell’Unione Ciclisti Lido e dell’Associazione Venezia Triathlon.

Il corso, suddiviso in due parti (interventi da eseguire in caso di una persona in arresto cardiaco e prove pratiche su manichini) sarà tenuto dal dottor Giuseppe Grassi, primario del Reparto di Cardiologia dell’Ospedale Civile Santi Giovanni e Paolo di Venezia, che sarà coadiuvato dal suo staff.

Il presidente dell’Associazione Pasquale Esposito spiega. “Ho conosciuto questa realtà quando ho avuto bisogno personalmente. Mi sono affezionato e sono rimasto a dare una mano. Sono ammirato dalla figura del primario Giuseppe Grassi, una forza della natura, e dei suoi collaboratori sempre disponibili. Tutti possono aderire all’Associazione giovani e adulti. E’ molto importante fare prevenzione. Siamo orgogliosi delle donazioni che ad oggi ammontano ad oltre euro 1.500.000,00”.

Nel tempo con le donazioni l’Associazione ha acquistato: una sala operatoria emodinamica (euro 700.000,00), un ecografo completo di carrello e sonde (euro 34.200,00), borsa di studio per medico emodinamista (euro 30.000,00), 40 letti ergonomici (euro 40.000,00), un angiografo (euro 540.000,00) e ancora barelle, portaflebo, bombole di ossigeno, manichini per corsi massaggio cardiaco, elttrocardiografi, defibrillatore.

Sull’attività di telemedicina svolta nel reparto di Cardiologia il presidente aggiunge: “Il processo telematico viene adoperato per seguire alcuni pazienti soggetti allo scompenso cardiaco direttamente presso la loro abitazione con semplici procedure che richiedono il solo uso da parte del paziente di un normale computer. Penso, ad esempio, alle persone che vivono nelle isole come Murano, Burano, Pellestrina. E’ nostra intenzione potenziare il servizio con la donazione di apparecchiature Device che vengono utlizzate per questa attività”.

Il presidente Esposito ricorda il BancomHeart contro gli infarti, ossia è la tessera del proprio cuore con il chip attivata all’Ospedale Civile e inserita nel server online “Banca del Cuore”, che consente di avere a portata di mano i dati dell’elettrocardiogramma. Simile a una carta di credito è plastificata e si può portare ovunque. Conclude: “Eventi cardiologici acuti o meno possono essere in agguato. La tempestività può salvare la vita”.

L’associazione Amici del Cuore che ha sede presso il reparto di Cardiologia dell’Ospedale Civile Santi Giovanni e Paolo nasce nel 2005 con la finalità di portare assistenza psicologica ai pazienti. Ogni giorno in reparto sono presenti i volontari. Oggi Amici del Cuore conta circa 250 soci.

Molto attiva nel territorio propone una miriade di iniziative per sensibilizzare la popolazione sulle problematiche cardiovascolari, sui fattori di rischio e sulla prevenzione (piscina al Lido, palestra), inoltre gestisce due biblioteche per i degenti, una all’Ospedale Civile, un’altra presso il Distretto del Lido; organizza corsi di istruzione per la pratica del massaggio cardiaco rivolti agli studenti delle superiori (quarte e quinte); propone iniziative gratuite on the road, in particolare durante la Mostra del Cinema al Lido, con l’installazione di un gazebo attrezzato – due ambulatori e una segreteria – dove si eseguono elettrocardiogrammi (l’esito viene consegnato su supporto cartaceo e su tessera card personalizzata); organizza concerti per raccogliere fondi destinati all’acquisto di macchinari per il reparto di Cardiologia di Venezia; pubblica un notiziario d’informazione scientifica, culturale e sportiva.

© riproduzione riservata #25venice