Oxana, badante ucraina, chiede Pace e Umanità per tutti

Patriarca Moraglia mette a disposizione la sede della Caritas diocesana


A Piazzale Roma, in fondamenta Santa Chiara, la sede della Caritas diocesana è stracolma di aiuti umanitari in partenza per l’Ucraina. Messa a disposizione dal Patriarca Francesco Moraglia è diventata punto di raccolta di generi di prima necessità per la Comunità Ucraina di Venezia. È aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19 e ogni persona può consegnare i prodotti elencati in un foglio affisso sul portone.

Tante donne ucraine ricevono pacchi e contenitori portati dai residenti, anche dai bambini accompagnati dai genitori. C’è grande affluenza, silenzio e commozione.

Oxana, badante ucraina, in partenza per l’Ucraina è disperata. Tra le lacrime ringrazia e dice: “Chiediamo pace e umanità per tutti. Grazie ai veneziani che vengono qui e ci aiutano. Martedì 8 marzo andrò nel mio paese. Non dico che non ho paura ma là hanno bisogno di me. Grazie a tutti”.